La crisi deflattiva

Possiamo uscirne cambiando la mentalità negli acquisti

La crisi economica che stiamo attraversando è una crisi deflattiva. Che cosa significa? Innanzi tutto che gli stipendi e i profitti delle aziende sono troppo bassi, cioè il lavoro non è giustamente remunerato.

Significa anche che c'è poca moneta circolante nell'economia reale: la maggior parte del denaro presente nel mondo viene oggi utilizzato per scopi speculativi. La deflazione è anche causa di un'elevata pressione fiscale: se i redditi delle persone e l'aumento di valore dei prodotti sono bassi, per mantenere costante il gettito fiscale lo Stato ha soltanto due strumenti: aumentare le imposte dirette e indirette, oppure tassare capitali e risparmi.

La deflazione inoltre ingigantisce i problemi di chi è indebitato e
l'Italia, appunto, a causa dell'elevato debito pubblico soffre più di altre nazioni.
Principale causa della deflazione è la concorrenza spietata sui prezzi e il marketing basato sul risparmio.

Spendere meno per un prodotto ci fa risparmiare qualcosa oggi, ma se le imprese non riescono a vendere al giusto prezzo, domani diventiamo precari e dopodomani disoccupati.

Pensateci.


Other articles

L'incubo della deflazione
Costretti a vivere in un'economia povera

L'illusione del Risparmio
Crescita Naturale e Benessere Diffuso

Eventhia s.r.l.
Projects for Social and Circular Economy

E-circles Projects
Circular Supply Chains and Communities

What's a SED?
Solidarity Economy Districts: What are they?

Social Economy
What is it? How it differs from the current system?

Certified chain
To find out how and where we spend our money

Circular Economy
Connection, conservation and social justice

Foodcoops
What's a Foodcoop?

What's a SEN?
Solidarity Economy Networks: what are they?


Mario Bruscella

Friday 01 July